Approfondimenti

Scientopolis. Guido Reni District

Quest’anno abbiamo deciso che ci saremmo opposti all’impennata glicemica post Pasquale e all’invasione di diavolerie da montare (che poi se non hai una laurea in ingegneria avanza sempre qualche pezzo). Quindi niente super uova di cioccolato con sorpresa! In alternativa il biglietto di ingresso per un posto pieno zeppo di sorprese (già montate).

img_0601

A Roma, in via Guido Reni, si trova uno spazio espositivo che, ormai da diversi mesi ospita 5 mostre interessanti:

  • Real Bodies Scopri il corpo umano. Il grande expo dell’anatomia umana. In mostra oltre 300 tra corpi interi  e organi umani veri.
  • Brikmania Il Mondo dei mattoncini Lego®. Una mostra incredibile sul mondo dei mattoncini LEGO®,oltre 200 pezzi mai visti in Italia tra cui il Titanic di 7 metri
  • Scientopolis La mostra della scienza. La mostra della scienza interattiva, con dispositivi e strumenti scientifici sviluppati da un equipe di scienziati.
  • Dinosaur Invasion Sono tornati Vivi e Cattivi. Dal Giurassico tornano in vita dinosauri iperrealistici e a grandezza naturale che vi affascineranno tra scienza, storia, tecnologia e intrattenimento.
  • Cosmos Discovery. Terminata.

Considerato che: a gennaio siamo stati a The Art of the Brick: DC Super Heroes (di cui se volete potete leggere qui) abbiamo escluso Brikmania. Abbiamo visto l’esposizione di dinosauri con tanto di guida almeno 15 volte (e sto) a Zoomarine, e dunque escluso Dinosaur Invasion. Cosmos Discovery si è autoeliminata perchè è chiusa. Tra le due rimaste, voi capite, la scelta è stata obbligata: Real Bodies! Yeah! 

E invece no. Pare non fosse indicata per gli gnomi. Tuttavia prima che chiuda non escludo di farla in solitaria.

Insomma Sabato mattina si fa rotta verso Scientopolis!!! Siamo addirittura partiti solamente con mezzora di ritardo! INCREDIBILE. Mai successo prima. Sia chiaro:  non si ripeterà.

Scientopolis, come suggerisce il nome vuole rappresentare la città della scienza. Si tratta di uno spazio espositivo che sicuramente ha visto tempi migliori ma considerati mesi di attività e il passaggio di qualche giovane Unno, è comprensibile. La mostra è composta img_0501da 50 postazioni interattive alle quali si accede liberamente dopo aver letto l’indicazione sul funzionamento e lo scopo dell’esperimento.  Il principio di base che caratterizza il percorso è il learning by doing, imparare facendo, secondo cui il miglior apprendimento deriva dall’esperienza pratica, concreta. Se poi ci si diverte anche e l’apprendimento passa attraverso il gioco sicuramente lascerà una traccia ancora più profonda.

 

Noi ci siamo divertiti molto. Alla maggior parte delle attività ha potuto e voluto partecipare anche l’Orcacchiotto duenne mentre assolutamente tutte sono state provate e apprezzate dal maggiore. Anche per Noi è stata una bella esperienza, perchè abbiamo scoperto tante curiosità interessanti, perchè è meraviglioso vedere la loro faccia sorpresa e ascoltare la loro risata, e poi perchè a Noi ci piace proprio giocare.

Vi lascio alcune foto della nostra visita e alla fine del post alcuni suggerimenti per chi volesse andare a visitare Scientopolis.

Effetto dell’energia all’interno della sfera al tocco

                      Vulcano con effetti sonori e luce che simula la discesa della lava.                     Corpo umano che, porello, non siamo stati capaci di assemblare.

simulatore di guida in condizioni critiche. Siamo arrivati alla tempesta di neve. Non facile per i bambini ma a loro ha dato soddisfazione  solo stare seduti al posto di guida.

Amperometro. Il mio non si è mosso. Tuttapposto.

Simulatore di terremoti con tutta la serie di moti.

Meccanismo che si attiva con il suono, battito di mani, voce acuta e gracchiante a piacere.

Cyclette con dietro Willy l’Orbo che mostra in diretta i movimenti di ossa e articolazioni.

Sequenza random, perchè non c’è sempre un perchè.

Questa è solo una piccolissima parte di quello che abbiamo fatto/visto/sperimentato. 

Se volete fare/vedere/sperimentare anche voi come abbiamo fatto/visto/sperimentato noi, vi consiglio di fare/vedere/sperimentare la mattina. La mostra apre alle 10 e chiude alle 18:30, noi siamo entrati alle 10:30 circa e abbiamo fatto tutto il percorso con tranquillità e senza file e ci abbiamo impiegato circa un’ora e mezza. I biglietti interi li abbiamo presi QUI a 9 euro e 50 invece di 13 euro ma è valido solo di sabato. Il ridotto costa 9 euro e riguarda i bambini dai 90 cm in su. Le mostre termineranno tutte il 1 maggio 2018.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...