Nuove penne

LOOK LEFT di Katiuscia Napolitano

WordPress me lo immagino come un villaggio dall’intricata trama di viottoli stretti e acciottolati che separano case di pietra tutte uguali,  a guardarle dal di fuori. Su ogni porta d’ingresso è affissa una targa che riporta il nome della casa. Non serve bussare per entrare, si può passare a dare un’occhiata, ci si può fermare un pò più a lungo e si può tornare spesso a far visita alla persona che, mattone su mattone, ha costruito quello spazio unico. Passeggiando per WordPress Village quello che di più vado a cercare sono luoghi in cui lettura e scrittura sono la materia prima. In questo modo la mia strada ha incrociato le case di molte persone che sanno raccontare le storie. A queste persone ho dedicato una categoria nel mio spazio e oggi per la categoria Nuove Penne voglio scrivere della giovane (beata lei) Katiuscia Napolitano e del suo Royal Baby, come lei lo ha soprannominato.

Il titolo del romanzo è Look left ed appartiene ad un genere che in genere non mi attrae, il romance. Questa volta invece non ho esitato un momento a comprare il libro, spinta indubbiamente dalla stima e dalla simpatia nei confronti dell’autrice, conosciuta appunto per le vie del WordPress Village nel suo RaccontAmi.

Per fiducia ho quindi iniziato a leggere Look Left e la fiducia è stata, secondo me, uno dei temi più forti emersi dall’intreccio della storia: fiducia in se stessi, nell’amicizia e nell’amore, il piacere nel lasciarsi lentamente scivolare di dosso un’armatura davanti ad un altro essere umano senza andare in pezzi e il dolore tagliente del nel sentire tradita quella stessa fiducia.

La storia d’amore tra Livia e Pedro, i due protagonisti, si srotola lungo le pagine e diventa il filo conduttore che accompagna il lettore alla scoperta di Londra, luogo dove la storia è ambientata. Una lettura perfetta da mettere in valigia per un weekend londinese, se si vuole scoprire il posto migliore dove mangiare o dove fare shopping scostandosi un pò dai sentieri tracciati. Io l’ho letto in un weekend costretta in casa e, anche senza prendere l’aereo, ho apprezzato molto le descrizioni dei luoghi. Tuttavia, nonostante Londra sia meravigliosa, l’ambientazione che ho preferito è quella all’interno del Caffè Libreria gestito da Livia e la sua migliore amica, il mio sogno da una vita.

Ho particolarmente apprezzato lo stile pulito e asciutto della scrittura. In maniera semplice e lineare l’autrice è riuscita ad esprimere chiaramente ogni emozione, punto di vista e stato d’animo. Nonostante io la conosca solo attraverso il suo blog, mi è parso di rintracciare molto di lei nei suoi personaggi, in particolare nei due protagonisti, soprattutto nella simpatia di Livia e nella passione per il proprio lavoro di Pedro.

 Vi lascio qui la sinossi

Trentotto anni, single orgogliosa per scelta, Livia si divide tra i suoi amori: la libreria che conduce con l’amica Alexis e i viaggi, rigorosamente in solitaria.
Tutto cambia quando il suo blog, The Travelling Girl, si posiziona tra i finalisti di un concorso indetto da un noto editore di guide turistiche. Per vincere basta presentare un report con sei attrazioni della propria città, corredato da fotografie. In palio: un contratto di collaborazione.
Poi c’è Pedro, fotografo e direttore creativo per un’azienda che stampa calendari. Il suo capo ha l’idea di metterlo in rivalità con Mark, giovane collega che da sempre punta al posto di Pedro, per il tema del nuovo calendario. Chi porterà i sei scatti migliori potrà eseguire i restanti. Mentre cerca ispirazione, al museo Victoria and Albert, scorge Livia. È perfetta, per fargli da modella, ma non riesce a raggiungerla. I due però si incontreranno in libreria, proprio grazie al blog della ragazza. Il patto è scontato: Pedro farà le fotografie per Livia, mentre lei poserà per lui, vincendo la sua ritrosia.
Dodici tappe, alternando le località preferite di Livia alle dee greche, scelte da Pedro per il suo progetto. I due si incontreranno, si scontreranno, si apriranno l’un altro ritrovando l’uno qualcosa che credeva perso, l’altra qualcosa che non ha mai conosciuto prima.
Peccato che Pedro sia ancora sposato, sulla carta, con Sarah. Ex modella, bellissima e senza scrupoli. Una storia romantica che è anche una dichiarazione d’amore per una città incantevole: Londra.

Look left può essere pre-ordinato qui Book a Book.

 

Annunci

7 pensieri riguardo “LOOK LEFT di Katiuscia Napolitano”

  1. Grazie grazie grazie! Sono felicissima che ti sia piaciuto! Sai, anche per me non è il mio solito genere, né di scrittura né tanto meno di lettura, però è proprio quello che la storia chiamava! Spero comunque di aver reso una storia d’amore verosimile e non da tagliuzzamento di vene!

    Mi piace

    1. A me è piaciuto tantissimo! Per quanto mi riguarda il fattore 0 melassa ha contribuito a renderlo scorrevole e realistico! 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻 L’Unica cosa che potevi evitare … è parlare di tutte quelle cose da mangiare che solo dal nome sembrano deliziose e che solo leggendo la descrizione attivano le papille gustative per poi farti schiantare contro la realtà: tra te e loro ci sono 2000 km e NON PUOI AVERLI! Sei stata crudele.

      Piace a 1 persona

  2. L’ha ribloggato su RaccontAmie ha commentato:
    Le recensioni come questa mi emozionano. Prima di tutto perché lo scrive un’amica virtuale che mi dedica la sua prima recensione da ritorno sul blog, e poi perché sono riuscita a farle leggere (e piacere) un romanzo rosa. Grazie alla mia dolcissima Lily per le sue parole!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...